Fatti di 20 sul complesso del tempio di Göbekli Tepe

10517x 05. 01. 2019 1 Reader

Gli abitanti originari della zona conosciuta come Göbekli Tepe erano, secondo gli archeologi, un gruppo organizzato di cacciatori di gazzelle. Gli archeologi ritengono che sia questa gente, mangiare e sběračstvím caccia, si trovavano alla nascita dell'antico complesso del tempio, che è almeno 6 e mezzo migliaio di anni più vecchio del famoso Stonehenge e anche 7 mila anni più vecchio della più antica piramide di Giza. Temple Göbekli Tepe, la cui età è stimata a più di 12 mila anni, è una chiara evidenza di una società sofisticata che esisteva prima decine di migliaia di anni.

Il tempio si trova vicino all'antica città di Urfa nel territorio della Turchia odierna ed è ancora considerato uno dei più importanti siti antichi della storia umana.

Gli esperti stanno ancora indovinando chi e quante migliaia di anni fa hanno costruito questo straordinario edificio più di 12. L'apprendimento del tempo dichiarato si basa solo sui sedimenti organici e nulla dice realmente sul momento in cui le pietre sono state effettivamente trasportate nel sito.

Göbekli Tepe è considerato il tempio più antico del mondo, con meno del 10% fuori dal complesso. Se il tempio fu costruito da chiunque, lo costruì in modo che anche le parti più lontane nascoste sotto la terra fossero preservate. Alcuni archeologi sostengono che il tempio serviva da sepoltura, anche se non trovava prove reali.

Göbekli Tepe viene spesso chiamato Göbekli Tepe Stonehenge nel deserto o pure Stonehenge turco. Il tempio è costituito da un complesso di formazioni di pietra prevalentemente circolari e ovali poste in cima alla collina. Il sondaggio iniziale del sito è stato fatto su 60. del secolo scorso, antropologi delle università di Chigac e Istanbul; concordarono che si trattava di una collinetta progettata artificialmente che serviva da antico cimitero. I ricercatori stimano che l'edificio sia stato costruito prima di 12 per migliaia di anni, almeno 10 mille anni prima del nostro tempo.

I ricercatori ancora non possono spiegare come sia possibile che all'interno del territorio dell'Alta Mesopotamia durante la fine dell'ultima era glaciale, quando i cacciatori e raccoglitori ogni questione giorno preoccupati della propria sopravvivenza, era così tecnicamente avanzata di costruzione. Secondo il parere di ricercatori come Graham Hancock e gli amici della costruzione è piuttosto vecchio ed è stato volutamente coperto di terra prima dell'ultimo grande alluvione, al fine di preservare per le generazioni future. Persino gli archeologi sono giunti alla conclusione che la costruzione era volutamente qualcuno conservato. La copertina è stata certamente alcune generazioni più tardi di quanto non fosse stata costruita. Il contesto sta perdendo.

I primi scavi moderni hanno avuto luogo in 1995 con l'aiuto del professore dell'Istituto tedesco di archeologia Klaus Schmidt. Dagli scavi e dai risultati geomagnetici fino ad oggi, è chiaro che ci sono almeno cerchi in pietra 20 sul sito, che dicono gli archeologi santuario. Tutti i pilastri di pietra in tempio sono a forma di T e raggiungono i misuratori 3-6. Ogni pilastro pesa circa tonnellate 60. Anche le tecnologie attuali difficilmente potrebbero essere in grado di gestire lo spostamento e la distribuzione di pilastri di pietra con sintonia 60 all'interno del complesso Gobekli Tepe.

La ricerca stima che al momento della costruzione, almeno alle persone 500 sarebbe stato richiesto di spostare i pilastri di pietra. Ma chi e come hanno organizzato e gestito, soprattutto in un momento in cui, secondo gli archeologi, l'umanità stava lavorando esclusivamente per l'autoconservazione? Se gli archeologi avessero ragione, allora la domanda cruciale sarebbe come il cacciatore e il collezionista preistorici si muovessero e misero le pietre dentro antico tempio. Non conoscono la risposta.

Gli ingegneri di oggi concordano sul fatto che la costruzione delle dimensioni di Göbekli Tepe richiedeva non solo esperti di estrazione e trasporto, ma anche progettisti e supervisori della costruzione. Il modo in cui il lavoro è organizzato nel sito del tempio è la prova che migliaia di anni fa gli autori di 12 avevano una certa conoscenza dei sistemi organizzativi e delle gerarchie di base. Oppure avevano una tecnologia avanzata che supera drammaticamente i limiti dell'immaginazione dei nostri attuali scienziati.

Alcuni antropologi ritengono che i pilastri di pietra di Göbekli Tepe possano rappresentare gli esseri umani, perché sono raffigurati con rilievi di arti umani. Tuttavia, in essi sono stati trovati anche simboli astratti e vari pittogrammi. Figure dall'aspetto Lidsky hanno alcune caratteristiche simili con sculture sull'isola di Pasqua o raffigurazioni degli dei della Bolivia a Tiahuanaco.

Ulteriori ricerche hanno anche rivelato i risultati delle forme raffigurate di animali, più spesso volpi, serpenti, cinghiali e predatori acquatici. C'erano anche rilievi di animali che non conosciamo e le loro forme ricordano più i tempi preistorici.

Klaus Schmidt ha ottenuto in circostanze sospette del miocardio (2014) proprio quando il caso è stato il più pubblicizzato e evocato grande passione nella comunità scientifica quando si trattava di determinare l'età di un senso edificio.

Articoli simili

Lascia un Commento