Henry McElroy: Testimonianza dell'incontro del presidente Eisenhower con gli alieni

7570x 28. 09. 2017 1 Reader

Mi chiamo Henry McElroy e sono un Procuratore di Stato della New Hempshire. Sono a Fort Monroe, in Virginia. Grazie in anticipo per la vostra attenzione in questo breve rapporto sull'interrelazione tra terrestri e astronauti di altri mondi (alieni).

La ragione di questo annuncio è la speranza di stimolare una prospettiva migliore per tutti coloro che stanno esplorando l'universo e risultante in un prezioso contributo a tutte le credenze, le razze e le nazioni. Un'altra ragione per cui sono qui oggi è perché credo nella saggezza della nostra nazione, che è stato già posto dai nostri fondatori, e poiché sappiamo che la conoscenza e informazioni avanzate possono aiutare le persone a risolvere i vari problemi sia ora che in futuro.

Quando ero al pubblico ministero in New Hempshire, Ho prestato servizio nella commissione per gli affari dello stato. Era importante che, in quanto rappresentante del popolo del Sud che mi ha scelto in questa funzione onoraria, venni informato di un gran numero di questioni riguardanti gli affari dei nostri cittadini e della nostra gente. Come ho capito, alcuni di questi argomenti sono stati esplorati e governati come temi federali per lo sviluppo degli affari locali e delle misure segrete. Questi documenti riguardavano vari argomenti, alcuni dei quali sono stati spesi nella storia della nostra nazione per decenni.

Dweight D. Eisenhower, 34. Presidente degli Stati Uniti d'America

Uno di questi temi ricorrenti è il motivo per cui ti sto rivolgendo stasera. Vorrei dare alla mia gente la mia testimonianza personale su un documento relativo a uno degli argomenti attuali che ho visto quando ero in ufficio per affari federali statali. Il documento che ho visto era il messaggio ufficiale per il presidente Eisenhower. Secondo i miei migliori ricordi, il messaggio è stato creato con grande speranza e ha informato il presidente Eisenhower della presenza continua di persone provenienti da altri mondi qui negli Stati Uniti.

Il messaggio suggeriva di convocare un incontro tra il presidente e alcuni di questi visitatori. Il tono del messaggio suggeriva che non c'era motivo di preoccuparsi, perché questi visitatori non ferivano nessuno, né avevano intenzione di causare alcun danno in quel momento o in futuro. Anche se Non posso confermare il luogo o l'ora dell'incontro, né se sia avvenuto un incontro tra il presidente Eisenhower e queste creature. Ma secondo il suo ottimismo ai suoi tempi in 1961, Personalmente credo che il presidente Eisenhower abbia incontrato questi astronauti dal mondo esterno.

Spero che la mia personale confessione aiuterà la nazione a chiarire ulteriormente. Sono onorato di seguire i passi di coloro che hanno inventato la loro confessione personale. Coloro che meritano l'ammirazione del popolo americano per aver condiviso pubblicamente i loro messaggi nel tentativo di migliorare le nostre conoscenze per capire meglio la nostra esistenza. Alla gente piace un ex astronauta John Glenn, Edgar Mitchel, Gordon Cooper e Buzz Oldrinper citarne alcuni. L'ex presidente Ronald Reagan e Jimmy Carter, il capitano Bill Newhouse degli Stati Uniti Marines, il tenente John Wheels dell'aeronautica statunitense, il colonnello Philip Corso, Comandante militare statunitense, il comandante Graham Bathew della Marina degli Stati Uniti, insieme a David Hamilton del Dipartimento dell'Energia, la NASA Donor Hair e James Coop della National Security Agency.

Vorrei anche ringraziare i paesi come la Francia, Brasile, Gran Bretagna, Russia, Italia, Danimarca, Svezia, Norvegia, Nuova Zelanda ed i nostri vicini del nord, Canada, Uruguay e Australia, anche per questo aperto i loro archivi per i cittadini dei loro paesi e li permetterà di accesso informazione che è molto importante per lo sviluppo umano.

Grazie per questa opportunità di avere almeno un piccolo ruolo nel fare la stessa cosa che condivido con le informazioni che ti ho dato oggi. Grazie mille, e ringrazio anche lo staff che ci ha aiutato a raggiungere questo risultato oggi.

Vorrei anche approvare la distribuzione di questo video a chiunque voglia utilizzarlo a fini didattici. Grazie

Dweight Eisenhower (34, Presidente degli Stati Uniti): "Mi piacerebbe credere che, a lungo termine, la gente spingerà la pace più dei nostri governi. Penso che la gente vuole davvero la pace così tanto che il governo dovrebbe togliersi di mezzo e lasciare che la gente lo abbia. "

Articoli simili

Lascia un Commento