Chi ha costruito la luna?

15 02. 09. 2016
4a Conferenza Internazionale Sueneé Universe

Chi di voi guarda il cielo ogni notte e guarda le stelle o Luna? Quante persone pensano anche solo a quello che abbiamo sopra le nostre teste? O pensi che non ci sia niente di interessante in una noiosa luna grigia.

Il nostro compagno cosmico più vicino è il corpo che tutti chiamiamo luna. La sua distanza dalla Terra è di circa 384 mm. La luna orbita intorno alla Terra circa una volta ogni 28 giorni. Durante questi 28 giorni, attraversa varie fasi, i cui estremi sono novembre (la luna non è illuminata) e la luna piena (la luna è completamente illuminata dal sole). Il motivo per cui la Luna attraversa queste fasi è dovuto al fatto che la Terra blocca più o meno la luce proveniente dal Sole e quindi proietta un'ombra sulla Luna.

Proprio come la Luna orbita rapidamente intorno alla Terra, così ruota attorno al suo asse. Grazie a ciò, vediamo ancora lo stesso lato della luna. Il diametro della luna è circa ¼ del diametro della Terra ed è certamente uno dei corpi cosmici più dominanti nel nostro cielo notturno.

Radio Vmeste: segreti nascosti, misteri di questo e di altri mondi: chi ha costruito la luna? (Prima parte)

Radio Vmeste: segreti nascosti, misteri di questo e di altri mondi: chi ha costruito la luna? (Prima parte)

Con la sua azione, la luna influisce in modo significativo sulla vita sulla Terra. È responsabile delle fasi di flusso e riflusso dei mari e degli oceani. Colpisce i cicli di vita di piante, animali e esseri umani. Aiuta a stabilizzare la rotazione terrestre.

John Brandeburg, Ph.D.: Senza la Luna, la Terra sembrerebbe un marinaio ubriaco. La terra sarebbe molto più caotica e turbolenta. Non sarebbe certamente un luogo conveniente per lo sviluppo di forme di vita superiori.

Si dice che la Luna stessa non abbia atmosfera respirabile e non abbia condizioni adatte per la vita come la conosciamo sulla Terra. Le temperature sulla superficie lunare vanno da -170 ° C a 135 ° C.

Il peso dei corpi sulla Luna è 6 volte inferiore a quello sulla Terra. (Se vuoi perdere peso, vola sulla luna)

Il 21 luglio 1969 è un giorno che è passato alla storia dell'umanità moderna come un giorno in cui gli umani sono entrati in un altro corpo cosmico. Neil Armstrong, seguito da Buzz Aldrin, è salito dal loro modulo lunare alla superficie della Luna. Siamo così diventati alieni su un altro pianeta del nostro sistema solare.

Anche a quel tempo, molti obiettarono che era solo (per allora) un perfetto trucco di Hollywood. Alcuni ricercatori ritengono che siamo atterrati sulla luna, ma che ciò che abbiamo trovato sulla luna ha superato le nostre aspettative.

Michal Salla, Ph.D .: Durante la trasmissione in diretta dopo lo sbarco della missione Apollo 11 LM, c'è stato un silenzio di 2 minuti nella trasmissione mondiale in diretta, durante la quale è avvenuto qualcosa di cui il pubblico non ha ancora notizie ufficiali chiare. Ci sono molte controversie coinvolte.

Molti radioamatori all'epoca furono in grado di intercettare trasmissioni segrete tra LM e il centro di controllo di Houston. Il contenuto di questa trasmissione non è mai stato pubblicato ufficialmente.

David Childers: Gli astronauti sembravano parlare di vedere [cizí] oggetti extraterrestri sulla superficie della luna compresi i dischi volanti, che si trovavano sul bordo del cratere dove atterrò LM.

Michal Bara: La verità è che oltre al canale di comunicazione pubblica (il cui segnale è andato in diretta durante una trasmissione in diretta), ogni astronauta aveva il suo "canale di comunicazione medica" privato, che poteva servire a comunicare informazioni che non avrebbero dovuto uscire. Si dice che 30 minuti dopo l'atterraggio, l'equipaggio abbia annunciato di aver visto oggetti sconosciuti, che non sapevano cosa fare, se uscire.

David Whitehead: È molto interessante assistere alla conferenza stampa che si è svolta con gli astronauti poco dopo il ritorno dalla missione. Certamente non sembrano persone che si rallegrano di avere l'opportunità più incredibile di camminare intorno a un corpo cosmico alieno. Sicuramente non saltano di gioia. Sono molto tranquilli e molto depressi.

Hanno visto qualcosa sulla superficie della luna di cui non potevano parlare in pubblico perché ne temevano le conseguenze?

Edwin Buzz Aldrin (1969): Credo che questo paese prima o poi dovrà prepararsi ...

Michael Collins (1969): È la prima volta che una persona ha l'opportunità di camminare su un altro pianeta ...

Neil Armstrong (1969): È l'inizio di una nuova era.

È interessante notare che tutti e tre i protagonisti hanno fatto le loro dichiarazioni proprio dalla posizione di persone che sono molto stanche o molto depresse. Di certo mancano nella loro espressione l'entusiasmo e l'entusiasmo che ci si aspetterebbe da qualcuno che ha fatto la scoperta della propria vita - una scoperta che dovrebbe senza dubbio essere un grande salto nella storia umana.

Neil Armstrong in una conferenza stampa dopo il ritorno dalla luna

Neil Armstrong in una conferenza stampa dopo il ritorno dalla luna

Neil Armstrong, sebbene fosse il primo uomo sulla luna, era molto riluttante a rilasciare interviste. Si dice che fosse un forte credente. Steven M. Greer Ha affermato più volte che non voleva mentire: "I suoi amici e la sua famiglia mi hanno detto ... che era un uomo onesto della sua specie, e che semplicemente non voleva essere messo in una situazione se avesse dovuto mentire al pubblico."

La NASA ha inviato altre 5 missioni sulla Luna: Apollo 12, 14, 15, 16 e 17. Grazie in totale NASA 12 Terrestri sono passati attraverso la luna. Indubbiamente, una delle domande chiave è perché da allora non siamo mai tornati sulla luna? Avevamo una tecnologia collaudata per questo.

Alcuni sostengono che non c'è molto di interessante sulla luna e che non c'è motivo di tornare. Altri sostengono che si trattasse di un problema puramente finanziario perché la NASA ha smesso di ricevere tutti i fondi di cui avrebbe bisogno per svolgere missioni così impegnative. Indubbiamente, la politica ha avuto un ruolo in questo - il periodo della cosiddetta Guerra Fredda tra il mondo orientale e quello occidentale.

Dalla prospettiva odierna, possiamo dire che la Luna è un luogo strategico per ulteriori voli nello spazio. È anche un luogo adatto per osservare l'intero Universo, perché a differenza della Terra, ha un'atmosfera molto rada (quasi assente). La questione finanziaria è in gran parte molto relativa, perché gli armamenti e la macchina da guerra stanno attualmente consumando tanta energia quanto sarebbe sufficiente per diversi programmi spaziali contemporaneamente per voli su pianeti diversi dalla luna. L'aspetto politico della guerra fredda non è così importante al momento. Ora si tratta più di questioni di influenza sui minerali. La guerra fredda è finita 27 anni fa.

Allora cosa si nasconde sulla luna e di cosa abbiamo paura? C'è qualche motivo per cui non dovremmo tornare da lui? C'è qualcuno che ci ha detto nei primi anni '70, non tornare indietro !? La ragione, ad esempio, è che gli astronauti non erano soli sulla luna?

Alcuni ricercatori affermano che la Luna non è stata collocata nella nostra orbita a causa delle forze della natura, ma sulla base della decisione di qualcuno.

Resta la verità che gli scienziati non sono attualmente in grado di spiegare con assoluta certezza come la Luna sia entrata nell'orbita terrestre. Sono state avanzate molte teorie, ma nessuna di esse è definitivamente conclusiva.

Paul Davis, Ph.D .: Quando ero studente, la teoria della cattura era popolare. Il corpo genitore (Terra) cattura un altro corpo più piccolo (Luna) che fluttua liberamente nello spazio. Ma la fisica di base ci mostra che qualcosa del genere semplicemente non è possibile. Non è così che funziona. Venti anni fa, è emersa una nuova teoria che diceva che la proto-Terra (lo stadio iniziale dell'evoluzione del pianeta Terra) è stata colpita da un enorme corpo alieno che ha rilasciato un grande pezzo di materia da esso, da cui si è formata la nota Luna.

John Brandenburg, Ph.D .: Hanno escogitato questa teoria molto bizzarra, perché le teorie convenzionali finora non hanno senso. Attualmente, la teoria fantasmagorica più probabile (scientificamente accettata) si basa su un'improbabile collisione che formerebbe la forma della Terra e della Luna come le conosciamo oggi. Il problema è che la Luna è esattamente (otticamente) come il nostro Sole se vista dalla Terra. Il disco della Luna può coprire accuratamente il disco del Sole (lo chiamiamo eclissi solare). La probabilità che una cosa del genere avvenga solo per caso è così insignificante dal punto di vista astronomico da essere inquietante.

Sembra che sia molto improbabile che la Luna avrà le sue dimensioni e la sua distanza dalla Terra solo per caso e sarà in grado di realizzare un fenomeno astronomico così strano come un'eclissi solare. Allo stesso modo, in modo che la Luna sia sempre girata da un lato sulla Terra. Secondo l'attuale ricerca scientifica, qualcosa di simile non ha eguali nel nostro sistema solare, figuriamoci nell'Universo che abbiamo esplorato. È davvero solo una coincidenza?

David Childers: La probabilità di qualcosa di simile a una coincidenza uno zilione a uno. Non è una coincidenza.

Michal Bara: Eppure ci sono persone che sono in grado di credere che sia solo una coincidenza. Penso che sia l'intenzione.

La nostra Luna orbita a una distanza relativamente vicina alla Terra. Altre lune nel nostro sistema solare sono diametralmente più piccole del loro pianeta genitore o orbitano a distanze molto maggiori a causa della loro massa. Inoltre, la nostra Luna ha un'orbita assolutamente perfetta attorno alla Terra. È di grande importanza per stabilizzare il funzionamento della Terra, sia fisicamente che spiritualmente.

William Henry: Molti computer hanno dimostrato che la Terra avrebbe un asse di rotazione diverso senza la Luna, e senza di essa le stagioni come le conosciamo oggi non funzionerebbero. Senza le stagioni, la vita sul pianeta Terra sarebbe molto complicata. Non potremmo vivere qui senza la luna, sarebbe difficile.

La luna è così strana e così strana che è una questione di come sia arrivata a noi? È solo una coincidenza o c'è qualche antica intelligenza dietro la sua origine e posizione che lo colloca nell'orbita terrestre? La nostra intera esistenza sul pianeta è il risultato di qualche esperimento alieno?

All'inizio del V secolo a.C., autori romani e greci scrissero entrambi del periodo in cui la Terra non aveva la Luna. È letteralmente scritto sul periodo prima che la luna apparisse nel cielo. Riferimenti a questo periodo si possono trovare anche nella Bibbia ebraica. Secondo le leggende Zulu, la Luna è stata posta in orbita attorno alla Terra centinaia di generazioni (umane) fa. Zulu afferma che il motivo per cui la Luna è stata collocata nell'orbita terrestre è per tenere d'occhio gli esseri umani.

David Whitehead: La Luna è stata spostata nella nostra orbita da qualche altra parte? Serve o è servito come base di osservazione aliena?

Gli scienziati sottolineano che molte misurazioni suggeriscono che la luna deve essere vuota. La luna è segnata da migliaia di crateri di varie dimensioni. Non ci sono forze erosive simili alla Terra, come l'acqua o il vento, che potrebbero interromperne la superficie. Ci sono segni di pochissima attività geologica in tutta la storia della Luna.

Michal Bara: È molto interessante che anche se i crateri variano in larghezza, sembrano tutti avere quasi la stessa profondità, cosa che non dovrebbero essere. È molto interessante e non abbiamo una spiegazione per questo nelle convenzioni della geofisica contemporanea.

Sembra che ci sia qualcosa in fondo ai crateri che è completamente resistente agli urti. Qualcosa impedisce ai crateri di essere più profondi. Potrebbe essere causato solo da un materiale duro (roccia?) O da una sfera metallica che formerebbe la base della Luna.

Alcuni scienziati e ricercatori ritengono che la luna sia probabilmente vuota.

Nel 1969, l'equipaggio dell'Apollo 12 inviò un LM non necessario sulla superficie della Luna, che si schiantò contro di essa in caduta libera. Qualcosa di molto strano è successo dopo aver colpito la luna. I sismografi lasciati dagli astronauti sulla superficie lunare hanno inviato informazioni al centro di controllo un'ora dopo lo schianto che la luna stava suonando come una campana.

Apollo 14 ha ripetuto questo tentativo con una forza ancora maggiore (impatto più pesante). Di conseguenza, la Luna ha risuonato per altre 12 ore. Questo porta molti scienziati all'idea che la Luna debba essere cava, perché la sua superficie è fatta di materiali morbidi e polvere, che, a loro volta, dovrebbero assorbire gli urti.

Se la Luna è davvero vuota, chi avrebbe tali possibilità tecniche, costruire qualcosa del genere? La Luna è una specie di stazione spaziale?

Due russi fisicamente e membri dell'Accademia delle scienze russa hanno elaborato la teoria secondo cui la Luna è un corpo artificiale creato da una civiltà extraterrestre in un lontano passato. Hanno basato la loro teoria sull'idea che la luna è vuota. Hanno inoltre affermato che la superficie della Luna è composta da sostanze più adatte per ridurre la temperatura e la radiazione del sottosuolo. Nella loro teoria, gli scienziati russi affermano che la Luna è in realtà una grande astronave mimetizzata dalla roccia per sembrare un corpo spaziale naturale.

David Wilcock: Le indagini geologiche della Luna mostrano che l'antica Luna è molto più grande di qualsiasi altra cosa nel nostro sistema solare. Ciò conferma l'idea che la Luna sia arrivata qui da qualche altra parte.

Michal Bara: L'idea che la Luna possa essere un oggetto naturale modificato non può essere messa in discussione.

Abbiamo documenti storici che si riferiscono chiaramente al momento in cui la Luna non era in orbita terrestre e quando era appena stata posta in orbita. Abbiamo due scienziati russi qui che sottolineano che la luna deve essere di origine artificiale. Questa è una ragione per pensare.

Prima delle missioni Apollo sulla luna, la NASA ha inviato due sonde Orbiter 1 e 2 sulla sua superficie, che hanno eseguito immagini ad alta risoluzione della superficie per assicurarsi che atterrasse per le missioni Apollo.

Torri sulla luna

Torri sulla luna

David Wilcock: Nelle fotografie della soda del 1966 di Orbiter 2, possiamo vedere le ombre di otto torri che si estendono per diversi chilometri fino all'altezza della superficie della Luna. Le torri si trovavano a soli 3 km dal sito di atterraggio nel Mare della Calma. L'intera area intorno alle torri ha un'architettura simile (rovine) a quella che possiamo vedere nell'odierno Egitto.

È impossibile che qualcosa di così grande sia di origine naturale. Non sopravviverebbe alle insidie ​​dei bombardamenti spaziali.

Da quando l'America e la Russia hanno iniziato a esplorare la Luna, sono state scattate centinaia di fotografie in cui alcuni ricercatori hanno identificato strani artefatti di natura simile agli edifici: piramidi, ziggurat o le torri già menzionate.

I telescopi odierni possono mostrarci che la luna non è affatto grigia, ma colorata. Le fotografie della missione sonda cinese ci hanno mostrato che la NASA ci sta ingannando Coniglio di Giadadove le foto mostravano la luna a colori. La superficie è marrone nelle foto.

La luna è

Guarda i risultati

Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...
Radio Vmeste: Misteri di questo e di altri mondi

Sintonizzati www.radiovmeste.com

Articoli simili