Mappa Piri Reise

108991x 31. 01. 2015 1 Reader
Aggiornato: 22.12.2016, 09: 25

Questa è una mappa che è stata fatta in 1513 AD da un ammiraglio e da un cartografo dell'intelligence ottomana di nome Reis. Dall'intera mappa, solo un terzo è stato conservato fino ad oggi. Sulla mappa possiamo vedere la costa occidentale dell'Europa, il Nord Africa e la costa del Brasile - tutti con sufficiente precisione. Inoltre, ci sono varie isole atlantiche, tra cui le Azzorre e le isole Canarie, tra cui la mitica macchina Antillia e forse il Giappone.

Il centro della mappa era originariamente una piattaforma a Giza (Egitto).

Questa mappa è ancora un mistero. Mostra non solo il profilo esatto delle coste di tutti i continenti, ma anche un elenco delle topografie topografiche dei singoli paesi - comprese le cime delle montagne, delle coste, delle isole, delle baie e dei fiumi.

Ciò che colpisce è che la mappa mostra non solo i continenti ben noti, ma anche il continente America recentemente scoperto con grande precisione, compreso il contorno esatto dell'Antartide.

Va ricordato che l'Antartide è ricoperta di ghiaccio e non conosciamo i contorni della terraferma fino a 1952, quando è stata mappata usando l'ultima tecnologia sismica.

Reise stesso afferma che la mappa è stata ridisegnata in base a fonti precedenti che a loro volta si riferivano a mappe diverse migliaia di anni fa. La mappa di Reise dimostra che i nostri antenati conoscevano il mondo nel passato e, usando una tecnologia sconosciuta, erano in grado di mappare la superficie della Terra.

Va notato che mappe simili, che sono molto accurate e non si adattano al contesto ufficiale della storia, esistono di più. L'esempio segue:

Anctartide senza ghiaccio

Anctartide senza ghiaccio (elaborato 1531 anno)

Articoli simili

Commenti di 10 su "Mappa Piri Reise"

  • Sueneé dice:

    Una vista interessante della mappa di Piri Reise in videu. In breve, la mappa è stata creata in considerazione del fatto che il centro del mondo conosciuto è il luogo dell'Egitto di oggi. È stato creato dalla prospettiva della generale cara Terra. Quindi chiunque l'abbia disegnato (la versione originale), come se stesse ridisegnando la foto di 2D. Ecco perché il continente americano è distorto.

    Il video è descritto meglio.

    • Standa Standa dice:

      È un'interpretazione piuttosto speciale.

      Perché gli autori uscissero, dovevano distorcere la mappa. Il lato sinistro di Reis ha raggiunto quasi il 50%, hanno curvato a destra, hanno trascurato che il Nord America dovrebbe essere mappato in una mappa così distorta, e che il Sud non si adatta molto al di sotto.

      Se consenti la modifica di una dimensione (trascinando qualsiasi parte della mappa fino a 50% rispetto ad altre parti e diverse curvature), il centro della proiezione può essere considerato praticamente ovunque

      Inoltre, poiché è coinvolto nell'immagine, la Terra dall'orbita non può guardare nessuna foto. Ciò che gli autori mostrano sui grafici è la proiezione stereografica azimutale, un costrutto artificiale che mostra le cose "dietro l'angolo".

  • Sueneé dice:

    Graham Hancock ti dà maggiori informazioni sulle singole mappe https://www.youtube.com/watch?v=X4k8pdJ2so4
    Hancock dice che il PR cattura il mondo come sembrava prima del diluvio, perché ci sono pezzi di terra nella mappa che non esistono oggi. Ad esempio, l'isola mostra in basso a sinistra. Lo identifica con Biminy Road, che è sott'acqua.

  • S. S. dice:

    Per quanto riguarda l'Antartide sulla mappa: raccomanderei di non escludere la possibilità che questa sia in realtà la forma distorta del Sud America. In America, rivolgendosi ad est prima del meridiano 47, i Porugalci erano particolarmente interessati ad aprire la colonizzazione delle colonie sotto il Trattato di Tordesilla (chiuso a 1494). Hanno avuto l'opportunità di occupare legalmente solo le coste del Brasile di oggi. Quindi potrebbero provare a interpretare male la realtà. Inoltre, la lunghezza geografica era mal misurata in quel momento.

    • Sueneé dice:

      Secondo i commenti non solo vedere. fonte, penso che la mappa abbia un'accuratezza molto alta della longitudine geografica. Alta precisione nel senso che non era fattibile con i progressi tecnici allora.
      Quando si guarda il collegamento FB, il commento è un collegamento ad un'altra mappa che mostra l'Anctartite senza ghiaccio. Ho aggiunto l'immagine al testo. up.

      • S. S. dice:

        Il fatto che l'Antartide sia senza ghiaccio sulla nuova mappa è abbastanza logico, dato che la costa più settentrionale dell'autore è più vicina all'equatore rispetto al Cairo. Non c'è davvero ghiaccio lì :-)

        Inoltre, la mappa è datata venti anni dopo che il primo marinaio ha arrotondato il mondo, quindi alcune altre cose vengono catturate bene lì. Ma l'Antartide non lo ha fatto davvero.

        Ho provato a mostrare la vera Antartide sulla mappa. Non si adatta alla forma della riva, né alla dimensione (che è eccessivamente esagerata nella mappa rispetto alla realtà).
        Se vuoi, manderò la foto.

        • Sueneé dice:

          Se Anctartida non si adatta, allora è importante rendersi conto su quali basi l'autore della mappa del continente ha disegnato la mappa? Se usciamo dai vecchi dati cartografici (cioè qualcosa che ha più di migliaia di anni), allora il continente A. aveva una struttura leggermente diversa sul lungomare per quanto riguarda i cambiamenti di acqua (oceano), spostamento continentale, campo magnetico ... ecc.
          Ci sono più fattori per giocare lì.
          Credo che in 1513 sicuramente A. non sia stato in grado di disegnare la mappa come sembrava senza ghiaccio, quindi doveva provenire da altre fonti ...

          • S. S. dice:

            Soprattutto, sarà opportuno separare la discussione sulle due diverse mappe inserite nell'articolo.

            1. Mappa Piri Reise di 1513
            2. Orontea Finaea Mappa di 1531

            Alla prima di queste mappe, vorrei prima suggerire di uscire dalla sua scala o dalla geometria della sua mappa.
            Cosa ne pensi (scala o geometria)? Mi sembra che l'Antartide non possa adattarsi alla giusta lunghezza della costa. Mantenendo la giusta distanza tra la Spagna e il Golfo di Guéi, l'Antartide apparirà quando qualcuno ha impostato la mappa per almeno un terzo.
            Ma forse mi batterai con calcoli migliori.

            Per la seconda mappa, ti ho inviato un profilo del vero contorno dell'Antartide sulla mappa diverse ore fa. Cerca di descrivere quali influenze descritte e quanto (quanti chilometri, gradi, Tesla) avrebbero dovuto trasformare la sagoma della mappa nella corrente Antartide se la mappa non fosse una finzione ma una realtà.

          • S. S. dice:

            Ancora per chiarire il mio commento precedente:
            - La lunghezza della costa nella mappa di Reis indica la lunghezza della costa del continente sudamericano, stimata dall'identificazione di fiumi e calotte sulla mappa.

            - Ho scelto la distanza tra la Spagna settentrionale e il Golfo di Guinea come un modo alternativo per trovare una mappa Reis. Secondo questo confronto, la dimensione della mappa nella direzione nord-sud era approssimativamente 10 000 km. Se la mappa si trova sul lato settentrionale del Golfo di Biscaglia, l'Atartico (distante da 13 000 km da qui) potrebbe semplicemente non entrare.

      • S. S. dice:

        Altrimenti: una bella analisi della mappa di Reis è qui:

        http://www.uwgb.edu/dutchs/PSEUDOSC/PiriRies.HTM

Lascia un Commento