Su Marte, il metano viene prodotto e non conosciamo la fonte

12501x 30. 04. 2019 1 Reader

Il satellite europeo ha trovato in una recente scoperta rivoluzionaria che Marte produce metano. Se le conseguenze di questa scoperta non ti sono chiare, non sei certo l'unico.

Gli scienziati che lavorano con il satellite dell'Agenzia spaziale europea, Marte, hanno trovato il metano sul pianeta, il New York Times. La Curiosity Rover della NASA ha anche registrato un aumento di due mesi della produzione di metano nello stesso sito nell'estate di 2013.

Quindi cosa significa?

Nonostante la solita immagine di uno scienziato solo e pazzo, la scienza è un'opera collettiva. Uno degli aspetti più importanti del metodo scientifico è la replica - assicurando che qualcuno possa scoprire in modo indipendente ciò che hai già scoperto. La scoperta del metano potrebbe non essere tanto una scoperta fondamentale per un rover o un satellite, ma per entrambi lo è.

Marco Giuranna, uno scienziato dell'Istituto Nazionale di Astrofisica ha scritto:

"La nostra scoperta è la prima conferma indipendente del rilevamento di metano".

Dr. Giuranna è un ricercatore senior presso Mars Express che ha condotto queste misurazioni. La domanda che risulta naturalmente dalla dimostrazione della presenza di metano su Marte è ciò che l'ha provocata. Secondo questo rapporto, le molecole di metano non sono state sostenute per un periodo di tempo indefinito;

I risultati indicano anche una possibile fonte di metano, alcuni 300 chilometri di distanza da Gale Crater, che potrebbe ora essere un allettante sito di atterraggio per il rover 2020 della NASA. Un'altra ipotesi è che la fonte del metano sia più biologica che geologica. Una mucca normale produce 70 a 120 kg di metano ogni anno. Una fonte biologica di metano potrebbe sostenere le teorie cospirative sulla vita su Marte.

Allo stato attuale, nessuno osa confermare che c'è vita su Marte. Ma una recente scoperta dimostra che questa teoria è tutt'altro che inaffidabile.

Articoli simili

Lascia un Commento