Oportunity ha trovato i resti di acqua potabile su Marte

87156x 01. 07. 2013 1 Reader

Il veicolo Oportunity della NASA ha fatto di Marte una scoperta straordinaria: ha dimostrato che in passato esisteva acqua potabile sul pianeta rosso. Secondo le ultime scoperte effettuate dal lungo volo 9, l'acqua su Marte era probabilmente acida.

Dai pannelli solari 2011, il veicolo a motore Oportunity a sei ruote ha esplorato il cratere Endeavour. Questo è il più grande dei cinque crateri che hanno già esplorato il veicolo.

Nel cratere Endeavour, il veicolo ha trovato minerali, risalenti al primo miliardo di anni della storia geologica marziana. Quando la carrozza si mise a correre dopo alcuni tentativi sui piani più alti di rocce chiare. Qui ha trovato tracce di materiali argillosi contenenti alluminio. Si può presumere che siano stati creati interagendo con acqua a pH neutro.

Altre pietre che Oportunity ha testato per molti anni hanno confermato che l'acqua era certamente presente su Marte. Gli scienziati, tuttavia, presumono che fosse aspro e inadatto per una vita sostenibile.

L'alto contenuto di zolfo e la morbidezza della roccia sono probabilmente la prova di alterazioni passate dell'acqua. Immagine di credito: NASA / JPL / Cornell

"Quella è l'acqua che puoi bere", disse Steve Squyares, capo della missione Oportunity.

In 2004, l'Oportunity e lo Spirito su due ruote sono atterrati su entrambi i semicoletti opposti del Pianeta Rosso. Si presumeva che avrebbero operato nell'ordine di tre mesi. In realtà, hanno sopportato per molti anni.

Lo spirito ha funzionato fino a 2010 quando è stato bloccato nella sabbia e poi ha smesso di comunicare con il controllo della missione. Oportunity continua a raccogliere informazioni preziose mentre si muove lungo Marte. Anche se il suo hardware invecchia, è un'esperienza preziosa. L'ultimo problema di memoria flash, ma fortunatamente siamo riusciti a riavviare il sistema.

Mars Exploration Rover Opportunity della NASA utilizza la sua telecamera panoramica (Pancam) per acquisire questa vista di Solander Point durante l'3,325th Martian Day o Sol mission (June 1, 2013). Credito: NASA / JPL-Caltech / Cornell Univ. / Arizona State Univ.

Curiosity, la terza e più recente NASA carrier della NASA su Marte, è atterrato su Red Planet 5. Agosto 2012. È anche attivo e si sta preparando per una missione chiave nelle montagne marziane. All'inizio di quest'anno, Curiosity ha confermato che un'acqua potabile era esistita su Marte.

In 2010, un gruppo di scienziati della Colorado University ha pubblicato un articolo sulla rivista Nature Geoscience in cui si afferma che tre miliardi di miliardi di anni fa circa un terzo della superficie era coperto d'acqua. Queste conclusioni erano basate su dati ottenuti dai camion della NASA e dai satelliti orbitali dell'ESA. I geologi credono che Marte abbia fiumi, laghi e l'oceano.

L'oceano copriva approssimativamente il 36% della superficie del Pianeta Rosso, che alla fine significava 124 milioni di miglia di acqua cubica. Questo rappresenta il volume di acqua 1 / 10 sulla superficie terrestre (che ha 1386 milioni di chilometri cubici). Questo corrisponde al fatto che Marte è circa la metà delle dimensioni del nostro pianeta Terra.

Il concept di un artista è raffigurato e la NASA Mars Exploration Rover sulla superficie di Marte. Immagine di credito: NASA / JPL / Cornell University

Fonte: rt.com

Articoli simili

Commenti di 8 su "Oportunity ha trovato i resti di acqua potabile su Marte"

  • MarHor MarHor dice:

    Non volerebbe lì.

    • Sueneé dice:

      Sei sicuro? Anche se ci sarà un'atmosfera meno densa, penso che sia una questione delle dimensioni delle pale del rotore per ottenere la necessaria galleggiabilità.

      • S. S. dice:

        Il diametro dei rotori dovrebbe essere all'incirca maggiore di 5x, ma il peso dell'intero dispositivo non può essere modificato.
        Sarebbe anche necessario risolvere la carica e la resistenza (resistenza al gelo) delle celle utilizzate.

        • Sueneé dice:

          La curiosità usa un reattore nucleare, no? O direttamente al quadricottero, ma potrebbe influire sul peso e / o avere una base che accumulerà l'energia da ricaricare. Svantaggio - deve tornare.

          • S. S. dice:

            La fonte in Curiosità dà all'incirca 110 W al suo peso 45 kg. Ciò non sarebbe sufficiente per l'apparato volante sulla Terra, per non parlare di Marte.
            Il paraurti è migliore perché non ha a che fare con la galleggiabilità. Inoltre, è probabile che il veicolo sia più lontano dal carrello di atterraggio rispetto a una base fissa.

  • Vasek dice:

    Perché il prossimo quadrocopter non sarà lì? Poteva esplorare aree molto più grandi?

Lascia un Commento