Dopo "7 minuti di orrore", la NASA lancia "l'impressionante missione" di Perseverance su Marte

3052x 08. 02. 2021 3 lettori
3a Conferenza Internazionale Sueneé Universe

18.02.2021 La perseveranza sbarca - Veicolo della NASA Mars 2020 - su Marte nel cratere del Lago per cercare segni di vita antica che potrebbero essere esistiti sul pianeta rosso in passato.

Rover perseveranza

Il Rover, il più grande e avanzato mai assemblato dalla NASA, fungerà da geologo robotico raccogliendo campioni di polvere e roccia, che verranno poi trasportati sulla Terra negli anni '30. Per questo motivo, Perseverance è anche la macchina più pulita mai inviata su Marte

È progettato in modo da non contaminare i campioni prelevati con eventuali microbi dalla Terra, il che potrebbe, ovviamente, alterare i risultati delle analisi. Sul sito web dell'agenzia Laboratorio NASA Jet Propulsion una trasmissione in diretta sarà disponibile il giorno dello sbarco, il 18 febbraio 2021 dalle 14:15 ora europea.

I team del progetto hanno dovuto apportare molte modifiche e adattamenti a causa della pandemia, ma alla fine si sono adattati per operare in modo sicuro ed efficiente. La squadra che sarà al centro durante l'atterraggio ha subito una simulazione preparatoria di atterraggio di tre giorni la scorsa settimana.

L'atterraggio non è facile

"Non lasciare che nessuno dica il contrario: atterrare su Marte è difficile", ha detto John McNamee, project manager della missione rover Mars 2020 Perseverance al JPL. "Ma le donne e gli uomini di questa squadra sono i migliori al mondo in quello che fanno. Quando la nostra navicella raggiungerà la sommità dell'atmosfera di Marte a circa tre miglia e mezzo al secondo, saremo pronti ".

La perseveranza è l'ultima attività nell'esplorazione del pianeta rosso nella lunga storia della NASA. Si basa e utilizza la conoscenza delle missioni precedenti, con nuovi obiettivi che porteranno un po 'più di luce nella storia di Marte.

"La NASA ha esplorato Marte sin dalla sonda Mariner 1965 nel luglio 4. Da allora, sono state realizzate altre due orbite, sette orbitanti di successo e otto lander", ha detto Thomas Zurbuchen, amministratore associato della direzione delle missioni scientifiche della NASA.

Atterraggio sul pianeta rosso

"La perseveranza, basata su un riepilogo delle conoscenze precedenti acquisite da questi pionieri, fornisce un'opportunità non solo per espandere la nostra conoscenza del Pianeta Rosso, ma anche per esplorare una delle domande più importanti e interessanti dell'umanità sull'origine della vita sulla Terra e altri pianeti. ". "

Il veicolo spaziale, che è stato lanciato a luglio, ha solo circa 41,2 milioni di km rimasti della sua spedizione di 470,7 milioni di km dalla Terra a Marte. E una volta raggiunto Marte, il viaggio del rover sulla superficie del pianeta inizia con uno schianto. I team della NASA lo chiamano "7 minuti di orrore". Poche settimane dopo l'atterraggio, videocamere e microfoni montati sulla navicella mostreranno questa esperienza tortuosa dal punto di vista del rover stesso.

"Sette minuti di orrore"

Il tempo prima che i segnali radio dalla Terra arrivino su Marte dura circa 10,5 minuti, il che significa che quei sette minuti, il tempo assegnato per le manovre di atterraggio, saranno senza alcun aiuto o intervento da parte delle squadre della NASA sulla Terra. Questi sono i "sette minuti di orrore". Le squadre di terra diranno alla navicella quando lanciare l'EDL (Entry, Descent = descent and Landing), e solo la navicella stessa agirà.

Secondo Allen Chen, direttore di EDL Mars 2020 al JPL, non è esagerato affermare che questa è la parte più critica e pericolosa della missione. "Non è garantito il successo", ha ammesso Zurbuchen. Tuttavia, i team del progetto hanno fatto tutto il possibile per rendere l'atterraggio un successo. Questo rover, che pesa più di una tonnellata, è il più pesante che la NASA abbia mai tentato di atterrare. Il veicolo spaziale raggiungerà la parte superiore dell'atmosfera marziana a circa 19 km / he dovrà decelerare fino a 312 km / h nei prossimi sette minuti affinché il rover possa atterrare leggermente sulla superficie. Fischierà nel cielo marziano come una meteora, ha detto Chen.

Questa immagine illustra gli eventi accaduti negli ultimi minuti prima dell'atterraggio del rover Perseverance della NASA sulla superficie di Marte

Circa 10 minuti prima di entrare nella scarsa atmosfera marziana, la base che trasportava il veicolo nel suo percorso attraverso lo spazio era separata e il veicolo si preparava per una discesa guidata utilizzando piccoli getti situati sul suo mantello per mantenerlo in rotta. Lo scudo termico del veicolo spaziale deve resistere a una temperatura massima di circa 75 gradi Celsius per 1299 secondi dopo essere entrato nell'atmosfera.

Antico lago

Perseverance si sta dirigendo verso il fondo largo 45 km di un antico lago e delta del fiume, il luogo più difficile fino ad oggi per l'atterraggio della sonda della NASA su Marte. Invece di un luogo piatto e liscio, questa piccola area di atterraggio è punteggiata da dune di sabbia, ripide scogliere, massi e piccoli crateri.

La navicella ha due nuovi sistemi, chiamati Range Trigger e Terrain-Relative Navigation, per la navigazione in questo terreno difficile e pericoloso. Il Range Trigger ordina al paracadute largo 21 m di lanciarsi, in base alla posizione del veicolo spaziale 240 secondi dopo essere entrato nell'atmosfera. Dopo che il paracadute è stato esteso, lo scudo termico si separa. La navigazione relativa al terreno agisce come un secondo cervello: utilizza le telecamere per acquisire una superficie in rapido avvicinamento e determinare il luogo più sicuro in cui atterrare. Secondo la NASA, il sito di atterraggio può spostarsi fino a 609 metri.

Quando il veicolo raggiunge una distanza di circa 2 km sopra la superficie di Marte e lo scudo termico si separa, anche la copertura posteriore e il paracadute si separano. I motori di atterraggio, costituiti da otto motori di decelerazione, vengono attivati ​​per rallentare la discesa da 305 km / ha circa 2,7 km / h. Successivamente avrà luogo la famosa manovra della gru spaziale, con l'aiuto della quale è atterrato anche il veicolo Curiosity. Le funi di nylon lanciano il rover 7,6 m sotto la base di discesa. Dopo che il rover tocca la superficie di Marte, il cavo viene rilasciato, la base di discesa vola via e atterra a una distanza di sicurezza.

Sulla superficie di Marte

Una volta che il rover atterra, inizia la missione Perseverance di due anni su Marte. Prima passa attraverso una fase di "verifica" per assicurarsi di essere pronto.

Il Rover troverà anche una comoda superficie piana per scaricare un elicottero Ingenuity che lo utilizzerà come eliporto per i suoi cinque potenziali voli di prova in un periodo di 30 giorni. Ciò accadrà durante i primi 50-90 sol o giorni su Marte della missione. Una volta che l'Ingenuity si sarà depositato in superficie, Perseverance si sposterà in una posizione remota e sicura e utilizzerà le sue telecamere per monitorare il volo di Ingenuity. Sarà il primo volo in elicottero su un altro pianeta.

Dopo questi anni, Perseverance inizierà a cercare prove della vita antica, studierà il clima e la geologia di Marte e raccoglierà campioni che verranno infine trasportati sulla Terra attraverso missioni future pianificate. Si muoverà tre volte più velocemente rispetto ai veicoli precedenti.

Base di perseveranza

Crater Lake è stato scelto come base di Perseverance perché c'erano il fondo del lago e il delta del fiume miliardi di anni fa. Le rocce e il suolo di questo bacino potrebbero fornire prove fossilizzate della vita microbica precedente, così come altre informazioni su ciò che era in realtà l'antico Marte.

"Le sofisticate apparecchiature scientifiche non solo aiuteranno nella ricerca di vita microbica fossilizzata, ma amplieranno anche la nostra conoscenza della geologia di Marte e del suo passato, presente e futuro", ha affermato Ken Farley, uno scienziato di Mars 2020.

"Il nostro team di ricerca è stato impegnato a pianificare il modo migliore per gestire i dati all'avanguardia che Perseverance si aspetta di diffondere. Questo è il "problema" che non vediamo l'ora. "

Questo mosaico di fotografie scattate dalla navicella spaziale Martian Reconnaissance mostra il percorso che Perseverance potrebbe intraprendere attraverso Lake Crater.

Il percorso di Perseverance è lungo circa 24 km. Questo "viaggio impressionante" richiederà anni, ha detto Farley. Ma ciò che gli scienziati potrebbero scoprire su Marte ne vale la pena.

MOXIE

Perseverance porta con sé anche strumenti che potrebbero aiutare nella futura esplorazione di Marte, come MOXIE, l'esperimento di utilizzo delle risorse in situ dell'ossigeno di Marte. Questo dispositivo sperimentale delle dimensioni di una batteria per auto tenterà di convertire l'anidride carbonica di Marte in ossigeno. Ciò potrebbe aiutare gli scienziati della NASA non solo a scoprire se è possibile produrre carburante per missili su Marte, ma anche ossigeno che potrebbe essere utilizzato nella futura esplorazione umana del pianeta rosso.

"La missione fornisce speranza e unità", ha detto Zurbuchen. "Marte, come nostro vicino cosmico, cattura ancora la nostra immaginazione."

Suggerimento per la trasmissione in diretta del Sueneé Universe il 13.02.2021 dalle 20:4 con il titolo: Il contatto UFO è iniziato (XNUMXa parte)

Suggerimento dall'eshop Sueneé Universe

Philip Coppens: prove della presenza di alieni sulla Terra

Il grande libro di P. Coppens offre ai lettori una prospettiva completamente nuova la presenza di civiltà extraterrestri sul nostro pianeta nel corso della storia umana, il loro influenzare la storia e la fornitura di una tecnica sconosciuta che ha reso i nostri antenati molto più avanzati di quanto la scienza odierna sia disposta ad ammettere.

Prova della presenza di alieni sulla Terra

Articoli simili

scrivere un commento