Corridoi nascosti sotto la Grande Piramide?

3 15. 01. 2023
5° convegno internazionale di esopolitica, storia e spiritualità

Egittologo Dr. All'inizio del ventesimo secolo, JO Kinnaman dichiarò di essere riuscito a decifrare i codici nei manoscritti, il che indicava che c'era un altro ingresso segreto alla Grande Piramide di Giza. Basato su istruzioni decodificate e codici complessi, ha affermato che è stato possibile trovare uno spazio sotterraneo sull'altopiano di Giza. È successo nel 1936.

Dott. Kinnaman ha descritto diverse stanze interne in cui sono stati trovati documenti di Atlantide e macchine antigravitazionali utilizzate per costruire la Grande Piramide.

Successivamente, il Dr. Kinnaman ha detto che i manoscritti che ha trovato affermano che la Grande Piramide è stata costruita più di 35000 anni fa e non è mai servita come tomba del re.

È possibile trovare un documento misterioso online. Nel 1976, un gruppo di seguaci di Kinnaman seguì le sue orme e trovò gli spazi di cui sopra. Questo gruppo ha documentato lo spazio su microfilm. Durante la ricerca, hanno scoperto altre cose interessanti: prove della presenza degli ET, delle loro visite e delle civiltà sotterranee.

Il documento menziona, tra le altre cose, che c'è motivo di temere che tali informazioni sensibili non vengano pubblicate, poiché la scienza ufficiale si troverebbe in una posizione scomoda. Ci sarà un grande sforzo per mantenere tutto segreto.

Supplemento personale

L'esistenza di un complesso di passaggi sotterranei è stata riconosciuta da Zahi Hawass negli anni '90. Lo storico greco Erodoto menziona anche lo stesso complesso. In altre parole, è molto probabile che Kinnaman abbia effettivamente scoperto qualcosa. Sfortunatamente, la precedente pratica di Zahi Hawasse era quella di spazzare le tracce e solo allora lasciarlo fare al pubblico.

Nel recente passato, le indagini sono state condotte da un gruppo francese di egittologi che hanno effettuato varie misurazioni, compresi i pozzi esplorativi nella Grande Piramide. Dal rapporto finale si può affermare che c'è un motivo per dominare, che ci sono davvero altri spazi (nascosti) nella piramide.

Dopo essere stato deposto dalla carica di Segretario Generale del Consiglio Supremo per i Monumenti d'Egitto nel 2011, Zahi Hawass ha detto di conoscere altri spazi nella Grande Piramide che varrebbe la pena esplorare in modo più approfondito.

In uno dei cosiddetti pozzi di ventilazione (non sono mai stati utilizzati per la ventilazione), nel 2012 è stata effettuata un'altra indagine del suono Djedi. Ha scoperto per la porta, in cui ha praticato un piccolo foro e inserito una sonda, tracce di alcuni simboli e un altro spazio chiuso.

Credo che la tecnologia posseduta dall'antica civiltà egizia (circa 6000 anni fa) si sia sbriciolata in polvere o, se è rimasto qualcosa, sia stata completamente nascosta per le generazioni future nella speranza che ci aiuti a comprendere la conoscenza dimenticata. Sfortunatamente, la realtà è che la conoscenza e la tecnologia hanno acquisito seduto malato persone.

Fonte dell'articolo introduttivo: Facebook

Articoli simili