Gli scienziati hanno creato un'enorme simulazione della formazione dell'universo

13632x 17. 04. 2019 1 Reader

Gli scienziati hanno creato la più grande simulazione dell'universo fino ad oggi. Ci permette di andare audacemente dove nessuno è mai giunto prima.

Illustris: The Next Generation (IllustrisTNG) utilizza nuovi metodi informatici per creare una simulazione su scala spaziale che è allo stesso tempo immensa e immensa. Tuttavia, al fine di mantenere gli scienziati da semplice simulazione, sono stati integrati con una salsa scientifica esatto obbligatoria, che è stata poi stampata da 1. Febbraio 2018 in Professional Monthly Notices della Royal Astronomical Society. È stata creata una simulazione unica, basata su una ricchezza di input scientifici che ora offre agli scienziati di tutto il mondo una chiara comprensione di come i buchi neri influenzino la distribuzione della materia oscura in tutto l'universo.

Questi potenti pozzi di gravità non solo impediscono alle vecchie galassie di formare nuove stelle, ma possono anche influenzare l'aspetto delle strutture spaziali.

24 migliaia di processori di computer hanno contribuito alla creazione della simulazione descritta per più di due mesi. Il computer più veloce in Germania, Hazel Hen presso il Centro di calcolo ad alte prestazioni di Stoccarda, ha eseguito due volte la simulazione. La simulazione descritta ha prodotto più di 500 terabyte di dati di simulazione, ha affermato Volker Springel dell'Istituto di studi teorici di Heidelberg in un comunicato stampa. Springel si aspetta di impiegare una quantità enorme di dati astrofisici per anni per analizzare questi dati. Dai dati raccolti, gli scienziati promettono di acquisire nuove conoscenze sul funzionamento di vari processi astrofisici.

IllustrisTNG ha creato le predizioni descritte modellando l'evoluzione di milioni di galassie in un universo rappresentativo. Era un cubo immaginario con un margine di quasi 1 miliardi di anni luce. La versione precedente, chiamata Illustris, conteneva un'area più piccola, un cubo di 350 milioni di anni luce. La versione corrente non solo ha ampliato l'area rilevata, ma includeva anche alcuni processi fisici chiave che mancavano alla versione precedente.

Previsioni verificabili

L'attuale versione di IllustrisTNG consente all'universo di essere notevolmente simile al nostro. È la prima volta che i modelli raggruppati di galassie simulate assomigliano in gran parte rispetto ai modelli osservati da potenti telescopi, come quelli della Sloan Digital Sky Survey. Se le previsioni verificabili sulla materia oscura, sulla formazione di galassie e sui campi magnetici si dimostrano accurate, otterremo maggiori informazioni sul funzionamento dell'universo, dal momento che possiamo presumere che altre previsioni della simulazione descritta che non possiamo validare con i telescopi esistenti siano vere.

Il problema con i potenti telescopi di oggi è che possono misurare solo qualcosa e non dare un quadro completo dell'oggetto osservato. Tuttavia, con simulazioni come quella appena descritta, possiamo seguire tutte le proprietà di tutte queste galassie. Inoltre, possiamo vedere non solo il modo in cui la galassia appare ora, ma come è apparso nel corso della sua storia.

Mappare la storia delle galassie modello potrebbe aiutarci a capire come si è formata la nostra, o la Via Lattea, e il nostro pianeta Terra per miliardi di anni. Inoltre, possiamo estendere la simulazione dello sviluppo al futuro e prevedere come la nostra galassia continuerà ad evolversi e come sarà tra un miliardo di anni. È possibile che i dati ottenuti dalla simulazione descritta nei prossimi anni spingano gli scienziati a impostare i loro telescopi in modo che possano seguire i nuovi processi spaziali che questa simulazione prevede che si verificheranno in futuro.

Ad esempio, collisioni di galassie che creano un effetto di luce. Gli scienziati non hanno ancora saputo dove guardare nel cielo. Questo potrebbe cambiare ora. Anche se, vero, anche "ora" è relativo ...

Articoli simili

Lascia un Commento